Tiramisù alle fragole e rabarbaro

Questo tiramisù primaverile è il connubio perfetto fra la dolcezza della frutta e una leggera nota acidula, stemperata con cioccolato fondente.


Preparazione: circa 30 minuti

Mettere al fresco: circa 2 ore


Per un contenitore da circa 1½ litro


850 g di rabarbaro, sbucciato, a pezzetti (ne risultano ca. 600 g)

100 g di zucchero

1 dl di acqua

1 cucchiaio di succo di limone


200 g di cioccolato fondente (64 % di cacao), a pezzetti


250 g di fragole, a fette

2 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaio di succo di limone


250 g di mascarpone

150 g di quark alla panna

100 g di formaggio fresco a basso contenuto di grassi (ad es. Philadelphia Balance)

100 g di savoiardi, a pezzettini


1. In un pentolino coperto, sobbollire per circa 5 minuti il rabarbaro con zucchero, acqua e succo di limone, fino ad ammorbidirlo. Raccogliere circa 1 dl di succo al rabarbaro e metterlo da parte.


2. Mettere il cioccolato in una ciotola sottile, appoggiarla sopra un pentolino di acqua leggermente bollente. La ciotola non deve toccare l’acqua. Sciogliere la cioccolata e mescolare.


3. Mischiare fragole, zucchero a velo e succo di limone.


4. Mescolare bene mascarpone, quark, formaggio fresco e il succo di rabarbaro precedentemente messo da parte. Distribuire i savoiardi nei bicchieri, versarvi il cioccolato fuso fino a metà, lasciar raffreddare per 5 minuti. Aggiungere il preparato al rabarbaro, il composto al quark e le fragole, sbriciolare il resto dei savoiardi, spolverarli nel bicchiere e versare il cioccolato fuso rimanente. Mettere il tiramisù al fresco con un coperchio per circa 2 ore.



Consiglio Betty Bossi: preparare il dolce in porzioni individuali. Decorare con foglie di menta. Preparare il tiramisù un giorno prima e conservarlo coperto in frigorifero. Usare albicocche invece del rabarbaro.


Consiglio Miele: cuocere il rabarbaro al forno. Per farlo, sbucciare il rabarbaro e tagliarlo a pezzettini. Cuocerlo per 5 minuti a 100 gradi nel forno a vapore.