Meringhe

La decorazione della tavola: un elemento fondamentale per la festa natalizia! Insieme a nom-nom.ch, abbiamo ideato dolci meringhe che sapranno conquistare non solo lo sguardo, ma anche il palato dei tuoi ospiti!


Preparazione: circa 20 minuti

Essiccare: circa 2 ore


3 albumi grandi (120g)

1 presa di sale

½ cc di cremor tartaro in polvere

240 g di zucchero, fino

¾ cc di amido di mais

½ cc di estratto di vaniglia


  1. Preriscaldare il forno a 120 °C. Mettere in una ciotola gli albumi e il sale. Montare a neve con lo sbattitore elettrico per circa 2 minuti.

  2. Aggiungere la povere di cremor tartaro e continuare con lo sbattitore per circa 30 secondi fino a ottenere una schiuma densa ma non troppo secca.

  3. Mescolare in una ciotola lo zucchero con l’amido di mais.

  4. Versare con un cucchiaio la miscela di zucchero nella schiuma mentre la si lavora con lo sbattitore elettrico. Continuare a sbattere per circa 2-3 minuti fino ad ottenere una massa ferma, brillante e fino al completo scioglimento dello zucchero. Da ultimo, aggiungere l’estratto di vaniglia e mescolare.

  5. Versare la massa di meringa in un sacchetto per decorare munito di beccuccio da 1,5 cm.

  6. Ricoprire due teglie di carta da forno. Spremere la massa sulle teglie in gocce da circa 3 cm di diametro. Tenere il sacchetto in posizione verticale in modo da formare delle belle gocce.

  7. Inserire le due teglie in forno. Ridurre la temperatura a 100 °C. Far essiccare in forno per 1 ora e mezza - 2 ore. Le meringhe sono pronte quando picchiettando leggermente sul lato inferiore il suono è vuoto. Spegnere il forno e lasciar raffreddare le meringhe in forno.


Consiglio Miele: far essiccare le meringhe con aria calda più e funzione Crisp. Scaldare il forno a 100 °C con aria calda più, ridurre la temperatura a 80 °C con aria calda più e far essiccare le meringhe.


Consiglio: decorare le meringhe con cioccolato fondente e perline di zucchero. Far sciogliere a bagnomaria 100 g di cioccolato fondente e immergere le meringhe prima nella glassa di cioccolato e poi nelle perline di zucchero.


Questa ricetta è stata ideata in collaborazione con Nom-Nom.ch.


Di più su