Torrone


per una teglia da circa 26 x 16 cm
Utensili: termometro per zucchero carta cerata per imballaggi


Ingredienti


300 g di mandorle o noci
(es. nocciole, pistacchi)
1-2 albumi (40 g)
1 presa di sale
140 g di miele liquido
250 g di zucchero
0,5 dl di acqua
1 cc di pasta di vaniglia




Preparazione


1. Preriscaldare il forno a 160 gradi. Tostare le mandorle e le noci in forno per circa 8-10 minuti. Montare gli albumi con il sale a neve ferma. Incorporare 20 g di zucchero e continuare a sbattere fino a quando l’albume montato a neve è lucido e forma una piccola punta quando si solleva un cucchiaio dal composto.

2. In un pentolino, far sobbollire il miele a fuoco lento per circa 5 minuti. Aggiungere lo zucchero e l’acqua. Portare a ebollizione a fuoco medio mescolando fino a ottenere uno sciroppo. Aumentare il calore fino a quando lo sciroppo raggiunge la temperatura di 145 gradi. Questa temperatura deve essere rispettata, altrimenti più tardi il torrone non si solidifica.

3. Mescolare lo sciroppo caldo nell’albume montato a neve con lo sbattitore elettrico. Aggiungere la pasta di vaniglia e continuare a mescolare per circa 15 minuti fino a quando la miscela diventa molto densa. Incorporare le noci con una spatola e stendere rapidamente il composto su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciare solidificare per una notte in
luogo asciutto.

4. Tagliare a pezzi con un coltello affilato e avvolgere nella carta cerata. Se confezionato ermeticamente e conservato in un luogo asciutto, il torrone si mantiene fresco per alcune settimane.



Consigli:
- Per una nota fruttata, si può sostituire parte delle noci con frutta secca o candita.
- Se risulta difficile staccare il torrone dalla carta, è possibile metterlo in congelatore per circa 1 ora prima di tagliarlo.

Di più su